fbpx

Pubblicità di San Valentino, i segreti del successo

Le pubblicità di San Valentino sono da sempre incredibilmente coinvolgenti, ma perché riescono ad avere un così forte impatto e dare una forte spinta al nostro business?

Ogni occasione è buona per fare pubblicità, soprattutto San Valentino. Una festa dedicata agli innamorati, ma non solo.

Ma come fanno ad avere così successo le pubblicità di San Valentino? C’è un segreto dietro che tutti potremmo sfruttare per i nostri brand?

In realtà non c’è un vero e proprio segreto, ma tanti piccoli stratagemmi che possiamo sfruttare per tutti i tipi di brand.

Facciamo delle considerazioni preliminari (abbastanza scontate) e convertiamole in strategia.

San Valentino non influenza solo le coppie

San Valentino è la festa degli innamorati, quindi può essere facile pensare che si rivolga solo alle coppie, ma proviamo ad allargare il nostro punto di vista.

Anche chi non è impegnato sentimentalmente è investito, se pur in diverso modo, da questo evento, un po’ come a Natale ci sentiamo tutti più buoni, in questo periodo ci sentiamo tutti un po’ innamorati.

L’amore è un sentimento incredibilmente emozionale, le pubblicità sfruttano esattamente questo per far presa sul loro pubblico.

photo of person touching brown puppy
Photo by Helena Lopes on Pexels.com

Scatena una reazione emotiva

Tutti volendo o non volendo abbiamo avuto a che fare con l’amore. Quindi con la nostra pubblicità abbiamo il compito di rievocare quel ricordo o proiettare un’idea che rispecchi quel sentimento, nel bene o nel male.

Quali modi useremo per farlo dipende dal nostro target di riferimento. Possiamo concentrarci su chi ha un partner o su chi è single, oppure chi ama un animale.

Il fine ultimo sarà quello di arrivare al cuore.

Racconta una storia d’amore. Qualcosa che può aver vissuto il tuo potenziale cliente, senza essere banale.

Il segreto è essere coinvolgente, chi la osserva dovrà identificarsi in pieno.

Se vuoi essere più intraprendente puoi concentrarti su temi sociali più forti, come l’omosessualità, l’abbandono, il maltrattamento, ce ne sono molti che riguardano l’amore o la mancanza di esso.

relaxed couple lying on grass
Photo by Maria Orlova on Pexels.com

Molti brand sostengono posizioni sociali sottolineandole nelle loro pubblicità e per questo sono criticati o apprezzati, ma comunque ricordati, che è il fine ultimo di una buona comunicazione.

Accompagna la pubblicità di San Valentino con un’offerta

Ovviamente oltre la parte comunicativa che farà leva sul lato emozionale, dovrà essere presente anche un offerta dedicata a San Valentino.

Per esempio il 2×1 o un omaggio con l’acquisto, uno sconto di coppia, qualcosa che attiri anche dal punto di vista monetario.

Dopo essere stati colpiti sul lato emotivo, non ci penseremo due volte se ci troveremo di fronte anche un’offerta allettante.

Punta sull’awarenss del brand

Le pubblicità di San Valentino però non sono finalizzate solo alle vendite, ma anche all’awareness del brand.

Infatti siamo portati a seguire di più un brand che condivida i nostri ideali rispetto ad uno che li ignora.

Quindi, occasioni come questa possono creare un valore aggiunto al brand che investe tempo e risorse a conoscere il proprio pubblico.

I social poi sono terreno fertile di trend per San Valentino, e riuscire a creare un trend a tema da parte di un brand ne innalzerebbe a dismisura la popolarità.

i hate nothing about you with red heart light
Photo by Designecologist on Pexels.com

Pensa in anticipo

In conclusione, i segreti delle pubblicità di San Valentino che possiamo utilizzare per il nostro brand, sono: scatenare una reazione emotiva, creare un offerta allettante e condividere gli ideali del proprio target.

Per ultimo, per funzionare una pubblicità, dovrà avere il tempo di agire, farla il 14 febbraio, proprio il giorno di San Valentino, non è un’idea geniale.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: