fbpx

NFT su Instagram, potenziale rivoluzione per i creator?

Zuckerberg ho annunciato che a breve inserirà gli NFT su Instagram, la prima piattaforma social a utilizzarli, per dare la possibilità ai creator di creare la propria vetrina di opere digitali.

Potrebbe trattarsi di una vera e propria rivoluzione l’avvento degli NFT su Instagram. Abbiamo già visto come hanno cambiato la vita dei primi artisti a confrontarsi con questa nuova tecnologia.

Anche se ormai tutti quelli che fanno digitale li conoscono, rinfreschiamo il concetto per chi non ha ancora capito cosa siano.

Cosa sono gli NFT

Il termine NFT sta per Non-Fungible Token, che in italiano vuol dire gettone digitale non fungibile, non riproducibile. Ovvero sono pezzi unici, non possono essere replicati né sostituiti.

Con NFT si intende un modo per identificare in modo univoco, sicuro e senza dubbi un prodotto digitale. Può essere: un video, una foto, una GIF, un testo, un articolo, un audio.

Quando un oggetto digitale è certificato con un NFT è come se sopra ci fosse la firma dell’autore, e nessuno può dire che non sia originale o che ce ne siano altre copie se non firmate con un NFT.

Gli NFT su Instagram

Applicare dunque gli NFT su Instagram, significherebbe sdoganare questa tecnologia che fin ora è solo nelle mani di pochi.

L’integrazione degli NFT su Instagram fanno parte di un progetto ovviamente più grande di Zuckerberg, che punta sempre più a connettere questi pezzi di puzzle con il suo Metaverso.

Il Metaverso, essendo un costrutto puramente digitale, navigabile virtualmente, sembra davvero un terreno fertile per chi crea prodotti digitali. Per questo molte aziende hanno già destinato enormi capitali per essere competitivi in questa realtà non fisica.

NFT e Metaverso

Tutto sarà trasferito in versione digitale e usufruibile all’interno della nuova piattaforma. Instagram dovrebbe servire come “negozio” da cui attingere beni digitali a seconda delle indicazioni di aziende e influencer.

 Visto che il mercato NFT sta diventando sempre più attraente in tutto il mondo, Instagram potrebbe usare gli NFT come un wallet (secondo un’indiscrezione del Financial Times).

In questo modo, semplificandone la creazione direttamente in app, renderebbe questa procedura un divertimento anche per gli utenti meno tecnologici.

Sia ben chiaro che il mercato degli NFT è cresciuto in maniera esponenziale nel 2021 superando gli oltre 17 miliardi di dollari, registrando un +21000% rispetto all’anno precedente.

Non è difficile immaginare quanto possa valere quando il Metaverso avrà basi più concrete.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: